Michael Jackson: “Michael” il nuovo album

Michael Jackson Michael nuovo album

Michael, il nuovo album postumo di Michael Jackson esce oggi in  Italia (10 dicembre 2010). L’intero cd di canzoni inedite è disponibile per l‘ascolto in anteprima mondiale.

Nel frattempo in uscita anche il nuovo video Hold My Hand di Michael Jackson ft. Akon, singolo estratto dal nuovo album Michael.

La scomparsa di Michael Jackson è avvenuta proprio mentre l’artista dava vita al progetto di un nuovo album e lavorava con assiduità a delle canzoni che voleva espressamente condividere con i fan.
Questi brani avrebbero semplicemente potuto aggiungersi a un ricco lascito di opere inedite di uno dei più grandi artisti al mondo. Tuttavia, come fu presto chiaro alla Michael Jackson Estate e a Sony Music, vi era l’obbligo non soltanto nei confronti dei fan diMichael, ma verso Michael stesso, di impedire che questa straordinaria musica rimanesse a prendere polvere. Si decise che l’album in fase di definizione doveva essere completato per bene, per poi venire pubblicato con una cura e un decoro che avrebbero reso omaggio alla sua memoria.
Sebbene Michael non abbia potuto ultimare i brani come soltanto lui avrebbe saputo fare, ha lasciato una straordinaria serie di indicazioni sul suo progetto creativo, sotto forma di appunti e conversazioni dettagliate con le persone con cui stava lavorando o aveva intenzione di collaborare.
Così, tutti coloro che hanno partecipato a Michael hanno potuto seguire la sua voce e lasciarsi guidare dalla sua mano per terminare l’album. Quanti hanno generosamente prestato il proprio talento l’hanno fatto per passione, in onore di colui che considerano una vera e propria fonte di ispirazione.

Genesi di MICHAEL

MICHAEL si stava evolvendo come gli altri album di Michael Jackson.

Nel 2004 Michael, con l’aiuto di John Branca, all’epoca suo avvocato, terminò il rapporto con Sony Music e l’allora amministratore delegato, Tommy Mottola. Negli anni successivi, Michael lavorò a un progetto musicale destinato alla pubblicazione, delineandone il progetto creativo e incidendo le tracce che ne avrebbero posto le basi. Nel frattempo, la situazione alla Sony Music cambiò e Michael instaurò buoni rapporti con gli attuali dirigenti, con i quali lavorò all’album commemorativo per il 25esimo anniversario diThriller, pubblicato nel 2008. Michael fu entusiasta di ricevere personalmente un disco speciale di multiplatino per quel progetto, nel corso di un ricevimento organizzato da Sony Music a Los Angeles nel febbraio 2009.
Quando Michael riprese a lavorare al nuovo album, ridusse progressivamente il numero dei brani e li rifinì mano a mano che la sua idea prendeva forma. Buona parte della registrazione si svolse in segreto, lontano da occhi indiscreti. Durante un’intervista, Akon ha dichiarato che, dopo che il loro brano Hold My Hand finì su Internet a causa di una violazione dei sistemi di sicurezza, Michael e lui divennero estremamente cauti in merito alla location delle registrazioni, onde evitare il ripetersi di simili abusi.

Akon:“Dopo quell’esperienza diventammo tutti super-protettivi. Lui di più, però. Diceva ‘Ok, dobbiamo risolvere questa faccenda. Lavoreremo fuori casa. Non lavorerò più in studio’”.

Ciò nonostante, Michael aveva ancora intenzione di scrivere, incidere e pubblicare la sua opera per i fan. Neff-U (Ron Feemster) ha raccontato in un’intervista di aver lavorato con Michael poco prima della sua morte, e di aver testimoniato il suo rinnovato desiderio di scrivere musica da condividere con il mondo:

Neff-U:“Diceva ‘Dobbiamo offrire un regalo al mondo. Dobbiamo dargli queste canzoni…’”.
Intervistatore:“Aveva già i testi, oppure li scriveva man mano? Diceva ‘Oggi voglio scrivere una canzone su questo argomento?’ “
Neff-U: “No. Diceva ‘Come stai?’, e io ‘Bene’. Io gli chiedevo ‘Come stai?’, e lui mi rispondeva ‘Bene’. E aggiungeva ‘Vediamo che succede’. C’era il caminetto acceso, anche d’estate. L’atmosfera era bellissima. Io iniziavo a suonare e lui a canticchiare. E poi arrivavano le parole, e la canzone cominciava a prendere forma”.

Molte persone, tra cui Neff-U, Eddie Cascio e Frank Dileo, manager di Michael al momento della sua morte, sapevano che Michael intendeva continuare a registrare una volta trasferitosi in Inghilterra per l’inizio di quelli che sarebbero stati i concerti alla O2 Arena, le cui prove sono state immortalate nel film di enorme successo Michael Jackson’s This Is It.

Eddie Cascio:“L’idea era di proseguire con la registrazione a Londra. Durante le settimane o i giorni liberi, avremmo registrato nello studio che avrebbe fatto allestire nella sua casa di Londra… Aveva detto chiaramente che voleva che io fossi lì con lui per continuare a lavorare alle canzoni… Era determinato a intrattenere ancora una volta i suoi fan con la sua musica”.
Dopo che la Estate fece un inventario dei brani ai quali Michael stava lavorando, si decise che, per portare a compimento l’opera di Michael e renderle giustizia, molti dei produttori e degli artisti cui aveva affidato i suoi brani in vita o coloro con cui aveva intenzione di lavorare sarebbero stati invitati a trasformare la sua idea in realtà. Utilizzando le indicazioni che Michael aveva fornito con i suoi appunti, la sua voce e le idee creative che aveva condiviso, hanno preso le canzoni in stadi di produzione diversi e hanno ultimato l’album.
Akon ha avuto quindi l’opportunità di terminare finalmente Hold My Hand, brano che non era ancora pronto quando finì su Internet dopo che Michael e lui l’avevano inciso.

Akon: “Finalmente è arrivato il momento: ora, nella sua versione finale, è una canzone incredibile e bellissima, un vero e proprio inno. Sono molto orgoglioso di aver avuto la possibilità di lavorare con Michael, uno dei miei idoli di tutti i tempi”.

Nel corso di un’intervista, Akon ha aggiunto che sentiva la responsabilità che la canzone fosse ascoltata e pubblicata attraverso i canali più giusti.

Akon: “Più di ogni altra cosa volevo che i suoi figli potessero trarre beneficio da questo disco, perché è quello che lui avrebbe voluto. Volevo che la sua famiglia potesse rilassarsi e dire ‘Ha lasciato qualcosa che possiamo goderci”.
Inoltre:

“Finora non ho sentito nessuna lamentela da parte delle persone coinvolte, per cui so che tutto sta andando come deve andare. È bello sapere che la sua opera ora ha la possibilità di essere ascoltata come merita. È proprio bello. Sapere che le sue canzoni stanno per essere degnamente presentate al mondo è la sensazione più bella”.

Tre dei brani contenuti in MICHAEL sono nati in un contesto relativamente ordinario. Da tempo Michael era amico dei Cascio, una famiglia di periferia che aveva conosciuto perché il capofamiglia Dominic era uno dei manager del Helmsley Palace Hotel, dove Michael soggiornava regolarmente quando andava a New York. Concedendosi una tregua dalla frenetica vita di superstar, Michael Jackson andava a cena a casa di Dominic e Connie e divenne mentore dei figli Eddie e Frank, i quali, una volta cresciuti, iniziarono a nutrire aspirazioni musicali.

Nel 2007 Michael e la sua famiglia trascorsero quattro mesi a casa della famiglia Cascio nella Bergen County, nel cui piccolo studio di registrazione sono stati incisi i brani Breaking NewsMonsterKeep Your Head Up. Frank Dileo, ex manager diMichael, ha confermato di aver parlato con Michael al telefono diverse volte mentre questi si trovava nell’home studio dei Cascio a registrare con loro, e ha dichiarato che Michael “era emozionato ed entusiasta della musica e di quell’esperienza”.

Il fatto che fossero “voci guida” o demo non inficia minimamente la qualità o l’autenticità di quella voce. Infatti, da quando è stato annunciato che Monster sarebbe stata inclusa in Michael, 50 Cent (Curtis Jackson) ha confermato che Michael l’aveva contattato personalmente perché desideroso di collaborare con lui in quel brano. Il giorno in cui la tracklist dell’album fu annunciata pubblicamente, 50 Cent mandò un messaggio ai suoi fan su Twitter dicendo che “prima di morire, michael mi ha contattato per fare questa canzone. Sarà una bomba. E’ da lui che è partita l’idea”.

In seguito, in un’intervista precedente alla pubblicazione di MICHAEL, 50 Cent ha raccontato che è stato il suo DJ a dirgli che Michael era interessato:

50 Cent:“… era interessato a lavorare con me, e ha detto che aveva qualcosa che voleva farmi sentire, una canzone che aveva creato e che sarebbe stata perfetta per una collaborazione con me…” Ed ha aggiunto: “Sapevo della canzone, sapevo che c’era qualcosa che voleva fare, e dissi che avrei collaborato con lui. Volevo fare il disco”.

Allo stesso modo Teddy Riley, che aveva lavorato con Michael dal 1991 per Dangerous, History, il progetto The Addams Family Values e Invincible, conosceva profondamente l’opera di Michael. Ha ascoltato la musica prima di prendere parte al completamento di Michael e di produrre due dei tre brani registrati dai Cascio, MonsterBreaking News. Quando l’ha sentita, sapeva che era la voce del suo amico, e The Finisher (così Michael lo chiamava affettuosamente) ha fatto ciò che faceva sempre quando entrava in un progetto insieme a Michael. Ha raccontato:

Teddy Riley:“Inutile dirlo, abbiamo passato mesi e mesi insieme in studio. Il tempo trascorso con Michael è stato un’esperienza importante, speciale, cui tengo molto e dalla quale ho imparato molto. Ho studiato tutto di Michael, fin dall’inizio. Conosco la sua voce in tutta la sua estensione; ho esplorato le sue capacità vocali in ogni registro, dal baritono e tenore fino al contralto e soprano. Con il passare degli anni ho visto cambiare le sfumature della sua voce, a volte verso l’alto o verso il basso. Quanto all’autenticità delle voci in quest’album (ennesimo capolavoro), la mia impressione è che siano state fatte tutte da Michael, in luoghi diversi e situazioni diverse. Le voci erano impeccabili, molto intonate e nitide. Non ho dubbi che si tratti della voce diMichael. Ne sono fermamente convinto, senza riserve”.

Sebbene buona parte dell’album sia il frutto di nuove ispirazioni e del lavoro svolto da Michael insieme ad artisti contemporanei, alcune canzoni, come spesso accade, hanno dovuto aspettare a lungo prima di trovare il disco giusto. Due brani di MICHAELMuch Too SoonBehind The Mask, sono in linea con lo spirito delle canzoni per le quali Michael avrebbe alla fine trovato una dimora. In realtà è stato John McClain – uno dei co-esecutori della Estate e produttore del brano This Is It, pubblicato lo scorso anno all’interno dell’album che accompagnava l’acclamato documentario Michael Jackson’s This Is It – a scegliere di lavorare a entrambi i brani. Much Too Soon è stata scritta all’epoca di Thriller, ma Michael non aveva mai trovato l’album giusto per lei. Anche Behind The Mask risale agli anni ’80, quando Michael sentì il brano eseguito dagli Yellow Magic Orchestra e contattò Ryiuchi Sakamoto per chiedergli il permesso di scriverne il testo.

L’”autenticità” di tre canzoni

Il debutto di Breaking News, uno dei tre brani che Michael ha inciso a casa della famiglia Cascio, in New Jersey, ha sollevato dubbi sull’”autenticità” di quelle canzoni. Si è quindi innescata una sequela di teorie bizzarre da parte di persone in cerca di attenzione o che si professavano a conoscenza di una vasta cospirazione. Un tabloid londinese ha pubblicato la dichiarazione di un imitatore italiano di Michael armato di questi “fatti”: ritiene che Michael possa aver registrato i brani in segreto, in uno studio in Svizzera, “dopo essere stato contattato da un uomo, che pensa venisse dal Bahrain, per le sedute di registrazione, e ha pagato 2000 euro per brano”.

Consapevoli dell’importanza della memoria di Michael e di quanto lui tenesse ai suoi fan, la Michael Jackson Estate e Sony Music si sono adoperate per provare l’autenticità dei brani prima ancora che fosse annunciato che sarebbero stati inclusi nell’album. Come ha illustrato in dettaglio Howard Weitzman, avvocato della Estate, in una lettera circolata tra i fan di Michael:

* Sei dei produttori e tecnici del suono che avevano lavorato con Michael negli ultimi 30 anni (Bruce Swedien, Matt Forger, Stewart Brawley, Michael Prince, Dr Freeze e Teddy Riley) sono stati invitati ad ascoltare i provini dei tre brani in questione. Hanno tutti confermato che la voce è di Michael.

· Greg Phillinganes, per 20 anni direttore musicale e pianista in molti dischi di Michael, ha suonato su un brano registrato dai Cascio che è stata prodotto per l’album, e ha dichiarato che la voce è di Michael.
· Dorian Holley, direttore delle voci di Michael per i suoi tour da solista per oltre 20 anni (compresi i concerti alla O2), che appare nel film Michael Jackson’s This Is It, ha ascoltato i brani registrati dai Cascio e ha dichiarato che la voce solista appartiene a Michael Jackson.
· Tecnici del suono, produttori e musicisti che hanno lavorato ai tour di Michael e/o in studio con lui durante la registrazione diBad, Thriller, Off The Wall, Dangerous, Invincible, HistoryBlood On The Dance Floor hanno ascoltato la musica e hanno tutti confermato che, a loro avviso, la voce solista sui brani registrati dai Cascio appartiene a Michael Jackson.
· Due dei maggiori musicologi forensi degli Stati Uniti hanno esaminato i brani in modo indipendente, svolgendo un’analisi audio. Entrambi hanno dichiarato che le voci soliste analizzate appartengono a Michael.
· Due personaggi di prim’ordine dell’industria discografica, che hanno avuto un ruolo determinante nella carriera di Michael, hanno ascoltato la musica e ritengono che le voci soliste siano di Michael.
Di conseguenza, Sony Music ha concluso: “Abbiamo completa fiducia nei risultati della nostra lunga ricerca e nei resoconti di coloro che erano in studio con Michael, secondo i quali la voce che si sente sul nuovo album è la sua”.
L’album è stato masterizzato e preparato per la pubblicazione utilizzando un murale creato dall’artista Kadir Nelson per la copertina. Il murale rappresenta visivamente la storia della vita e della carriera di Michael, e raffigura le persone e gli avvenimenti che l’hanno influenzato.

LE CANZONI DI MICHAEL:

1. Hold My Hand (Duet with Akon)
Written by Aliaune Thiam, Giorgio Tuinfort, Claude Kelly
Produced by Akon, Giorgio Tuinfort & Michael Jackson

Hold My Hand è il primo singolo. Registrato con Akon a Las Vegas nel 2008, è finito in rete e non è mai stato pubblicato. Akon ha poi completato la canzone, con un video che sarà in onda a partire dal 9 dicembre. Hold My Han” è stata scritta da Akon, Giorgio Tuinfort, Claude Kelly e prodotta da Akon, Giorgio Tuinfort e Michael Jackson.

2. Hollywood Tonight
Written by Michael Jackson, Brad Buxer/Spoken Bridge Written by Teddy Riley
Produced by Teddy Riley, Michael Jackson/Co-Produced by Theron “Neff-U” Feemster

Scritta da Michael all’epoca dell’album InvincibleMichael ha tirato fuori questa canzone dagli archivi nel 2007 per lavorare insieme al produttore Ron “Neff-U” Feemster. Hollywood Tonight è stata scritta da Michael Jackson; Teddy Riley firma il bridge parlato. Il brano è stato prodotto da Teddy Riley, Michael Jackson e co-prodotto da Theron “Neff-U” Feemster.

3. Keep Your Head Up
Written by Michael Jackson, Eddie Cascio, James Porte
Produced by C “Tricky” Stewart, Angelikson, Michael Jackson

Nel 2007 Michael ha scritto questa ode ispirata insieme a Eddie Cascio e James Porte nel New Jersey. Keep Your Head Up è stata prodotta da Tricky Stewart, Angelikson e Michael Jackson.

4. (I Like) The Way You Love Me
Written by Michael Jackson
Produced by Theron “Neff-U” Feemster, Michael Jackson

Questo brano è stato originariamente pubblicato in forma di demo su Ultimate Collection nel 2004, quando era ancora abbozzato. Era una canzone che Michael amava e che stava ultimando a Los Angeles. The Way You Love Me è stata scritta da Michael Jackson e prodotta da Theron “Neff-U” Feemster e Michael Jackson.

5. Monster (Featuring 50 Cent)
Written by Michael Jackson, Eddie Cascio, James Porte/Rap Lyrics Written by Curtis Jackson
Produced by Teddy Riley, Angelikson, Michael Jackson

Per questo brano, registrato nel New Jersey nel 2007 a casa dei Cascio, Michael ha inciso alcuni suoi cori utilizzando un tubo in PVC. La canzone contiene anche il rap di 50 Cent, che Michael aveva contattato per proporgli la collaborazione. Monster è stata scritta da Michael Jackson, Eddie Cascio e James Porte, mentre il testo del rap è stato scritto da Curtis Jackson. Producono il brano Teddy Riley, Angelikson e Michael Jackson.

6. Best Of Joy
Written by Michael Jackson
Produced by Theron “Neff-U” Feemster, Michael Jackson
Co-Produced by Brad Buxer

Best of Joy è una delle ultime canzoni alle quali Michael stava lavorando e intendeva continuare a lavorare mentre si trovava a Londra per i concerti alla O2 Arena, nell’estate 2009. Scritta da Michael Jackson, è stata prodotta da Theron “Neff-U” Feemster, Michael Jackson e co-prodotta da Brad Buxer.

7. Breaking News
Written by Michael Jackson, Eddie Cascio, James Porte
Produced by Teddy Riley, Angelikson, Michael Jackson

Breaking News è stata incisa nel 2007, a casa della famiglia Cascio nel New Jersey. Autori del brano sono Michael Jacksoninsieme a Eddie Cascio e James Porte, mentre i produttori sono Teddy Riley, (Eddie Cascio & James Porte) Angelikson e Michael Jackson.

8. (I Can’t Make It) Another Day (Featuring Lenny Kravitz)
Written by Lenny Kravitz
Produced by Lenny Kravitz
Co-Produced by Michael Jackson

Registrata come demo insieme a Lenny Kravitz ai tempi di Invincible, la canzone è inaspettatamente finita nel web nel 2008, il che ha spinto Lenny a completarla. Dave Grohl compare come batterista. Brano scritto da Lenny Kravitz e prodotto da Lenny Kravitz e Michael Jackson.

9. Behind The Mask
Written by Michael Jackson, Chris Mosdell, Ryuichi Sakamoto
Produced by Michael Jackson, John McClain

Dopo aver sentito Behind The Mask degli Yellow Magic Orchestra, Michael ha contattato Ryiuchi Sakamoto per chiedergli l’autorizzazione ad aggiungerci un suo testo. Il brano, recentemente completato da John McClain, è stato scritto da Michael Jackson, Chris Mosdell e Ryuichi Sakamoto e prodotto da Michael Jackson e John McClain. Behind The Mask contiene un campionamento del brano “Behind The Mask” eseguito dagli Yellow Magic Orchestra.

10. Much Too Soon
Written by Michael Jackson
Produced by Michael Jackson, John McClain

Much Too Soon è stata scritta all’epoca di Thriller, ma non ha mai trovato la giusta collocazione in un album. La canzone è stata scritta da Michael Jackson e prodotta da Michael Jackson e John McClain. David Campbell ne ha curato gli archi.

Cosa riserva il futuro all’enorme quantità di brani straordinari che Michael ha lasciato? L’obiettivo immediato della Estate e di Sony era completare quest’album che l’artista aveva iniziato a realizzare, scegliendo la serie di brani che meglio rappresentavano la miscela di nuova creatività e suoni vintage che Michael amava creare. Sebbene sia troppo presto per annunciare specifici progetti futuri, si può affermare con sicurezza che, visto quanto Michael teneva ai suoi fan, la selezione e pubblicazione di tali opere si svolgerà in modo da rendere onore alla sua memoria.

fonte: http://www.michaeljackson.com

Scaricate MICHAEL su iTunes

Acquistate MICHAEL su IBS

 

Annunci

One response to “Michael Jackson: “Michael” il nuovo album

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: